Home Chi siamo
05 | 07 | 2020
Login





Menu Principale
I reparti E.A.S.
L'E.A.S. di ieri e di oggi...
sistemi di ...
sistemi di lavoro anni 50_3sistemi di lavoro anni 50_3
24
Mar
2008
L'EAS in liquidazione
Descrizione generale EAS PDF Stampa E-mail
Scritto da achille.debernardis   

L'Ente Acquedotti Siciliani venne istituito, con R.D. n°24 del 19/01/1942, come "ENTE UNICO" in Sicilia per la costruzione di nuovi acquedotti, il completamento di quelli in corso di costruzione da parte dello Stato e la manutenzione di quelli già esenti, per rendere più efficiente il servizio idrico nei centri abitati, dipendendo dal Ministero LL.PP. che ne esercitava le funzioni di tutela e vigilanza.

Con l’entrata in vigore della L.R. n° 9 del 31.05.2004, a decorrere dal 1° settembre 2004 l'Ente acquedotti siciliani (EAS) è stato posto in liquidazione a seguito della costituzione della società mista "Sicilacque S.p.A.", in attuazione dell'articolo 23 della legge regionale 27 aprile 1999, n. 10, e successive modifiche ed integrazioni.

Con D.P.R.S. n. 1 del 02 gennaio 2020, in attuazione delle disposizioni in materia di enti in liquidazione di cui all'art. 4, comma 1, della legge regionale 9 maggio 2017 n. 8, ed in esecuzione della Deliberazione di Giunta n. 145 del 24 aprile 2019, l'Ente Acquedotti Siciliani in liquidazione è stato posto in liquidazione coatta amministrativa.

Il Presidente della Regione ha nominato  l'avvocato Simona Maugeri commissario liquidatore dell’Ente Acquedotti Siciliani in liquidazione coatta amministrativa.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Gennaio 2020 11:47